CALL CENTER
Per informazioni e prenotazioni
sui nostri Hotel ad Ischia inviaci una email a:

info@ischiaqualityhotels.it

Villa Arbusto a Lacco Ameno

A Lacco Ameno, su una collina panoramica affacciata sul paese e sul Golfo di Napoli, troviamo l' antica “Villa Arbusto”. Essa ospita il museo di Pithecusa, uno straordinario museo archeologico di reperti greci e romani rinvenuti sull'isola di Ischia.

La masseria dell'Arbusto fu acquistata nel 1785 da Don Carlo Acquaviva, Duca di Atri, di antica famiglia nobile abruzzese, che vi costruì un Casino di campagna, l'attuale villa, con un grande giardino retrostante in cui erano situati e sono tuttora esistenti, un fabbricato minore per gli ospiti, una cappella, una "stufa" per l' uso terapeutico delle fumarole calde che vi sorgono, una grande cisterna per la raccolta dell'acqua piovana ed il "piscinale" che oltre a provvedere al rifornimento idrico del complesso, alimentava la vasca di una graziosa fontana. Nel 1952 fu acquistata dal Commendatore Angelo Rizzoli che la elesse a sua dimora estiva. Questa struttura è visitabile per la maggior parte dell'anno; una visita merita il bel giardino di piante rare, essenze originarie dei cinque continenti. Una scheda a parte merita la collezione del museo archeologico di Pithecusa, che tra i reperti conserva la celebre Coppa di Nestore risalente all’epoca greca. 

La magia di Sant’Angelo

Sant’Angelo è una frazione del comune di Serrara Fontana, dominata da un caratteristico isolotto...

leggi

La Torre di Guevara ad Ischia Ponte

Nella favolosa baia di Cartaromana, di fronte al Castello Aragonese, sorge l'antica Torre di Guevara, conosciuta...

leggi

Il Castello Aragonese ad Ischia Ponte

Il Castello Aragonese è il simbolo dell’isola d’Ischia. Situato ad Ischia Ponte, è...

leggi

Vivi

Escursioni ecologiche

L'isola di Ischia è ricca di luoghi bellissimi da conoscere. Grazie alla sua straordinaria orografia,...

Leggi

Assapora

Dolci tipici del Natale ischitano: gli struffoli

C'è un dolce tipico della tradizione natalizia napoletana ed ischitana, di cui non potrete più...

Leggi